Mandriolo nella rete

Unità pastorale di Mandrio, Mandriolo e San Martino (Vicariato III - Correggio, RE)

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Errore
  • XML Parsing Error at 1:181. Error 9: Invalid character
Home Attivit Grest Grest 2007. Conta su di me

Grest 2007. Conta su di me

E-mail Stampa
Grest 2007 su Re Mida: Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me
Grest 2007. Conta su di me Grest 2007. Conta su di me

Sembrava quasi un’impresa impossibile.
E invece ce l’abbiamo fatta: ci siamo rimboccati le maniche e via, olio di gomito! Infatti non poteva mancare nemmeno quest’anno il Grest a Mandriolo, vi pare? Bene, quindi abbiamo tirato fuori idee e proposte, iniziative e volantini, e, tra gli immancabili problemi tecnici che saltan sempre fuori all’ultimo secondo (che c’è da mettersi le mani nei capelli quando saltan fuori) la nostra equipe specializzata, in meno di un mese, aveva già preparato tutto l’occorrente per due settimane di gioco, recitazione, attività e preghiera. Notevole, no?

Così, il pomeriggio del 27 agosto 2007, quella quarantina (!) di bambini che sono accorsi per esprimere la loro vitalità e la loro energia, con una voglia di giocare e divertirsi indescrivibile, si sono ritrovati dentro al fantasioso castello di Re Mida, il famoso personaggio che ha guidato il Grest di quest’anno.

Ogni giorno era composto da diverse attività: l’inno da cantare («Conta su di Me»), uno spettacolo di burattini che raccontava la divertente vita di un sovrano pasticcione e troppo egoista (Re Mida, con i suoi tre paggetti: Lesto, Grullo ed Ernestina), un momento di preghiera e riflessione tenuto dal nostro don Giancarlo Nasi, un simpatico lavoretto manuale ed infine la merenda ed i giochi a squadre.

Probabilmente vi starete chiedendo cosa diavolo c’entra Re Mida, il monarca che aveva il “dono” di trasformare in oro tutto ciò che toccava, con la religione cristiana... Ebbene, i bambini stessi vi sapranno dire che da questa esperienza hanno imparato (almeno speriamo, l’obiettivo era quello!) ad accontentarsi delle cose che hanno, senza volere “il mondo”, perché non è la ricchezza che dà la felicità, ma l’amore, l’amicizia, la fede nel prossimo.

Come sempre, nella seconda settimana l’immancabile gita in giornata ha movimentato l’esperienza parrocchiale estiva dei nostri giovani. Questa volta siamo stati in visita al castello di Gropparello, dove un gruppo di esperti animatori troppo simpatici ci ha accompagnati in una fantastica avventura medievale... abbiamo dovuto combattere contro un orco, affrontare una perfida strega e ritrovare una sfera magica, tutto sotto uno splendido sole, nel boschetto ai piedi del bellissimo castello che abbiamo avuto occasione di esplorare più tardi, verso sera.

Insomma, credo che Re Mida ci abbia messo lo zampino perché... i bimbi del Grest di Mandriolo 2007 sono stati davvero... d’oro!!!

Un bacione dalla vostra animatrice tuttofare.

Francy

Vorrei ringraziare il Don per i bellissimi commenti alle scenette dei burattini, che immagino non siano stati certo facili da trovare, e Giorgio per la sua disponibilità, la pazienza, la responsabilità dell’organizzare tutto, la capacità unica di concretizzare le idee!! Un megagrazie anche alla Laura che è stata sempre al mio fianco: senza di lei il grest non si sarebbe proprio fatto! Poi ringrazio Garruti, Davidino, Elia, Rinald, l’instancabile Gigliola, la Cice, la Fra Panta, l’Ele, tutti i ragazzi che si sono dati da fare in qualche modo per rendere anche quest’estate indimenticabile. Grazie!!!

 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Commento: