Mandriolo nella rete

Unità pastorale di Mandrio, Mandriolo e San Martino (Vicariato III - Correggio, RE)

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ultime news dall'India

E-mail Stampa

« Vi aggiorno sugli ultimi sviluppi del gemellaggio con Razole: dal 30 aprile padre Balthazar stato ufficialmente trasferito presso un’altra diocesi, nell’intento di aiutare anche quelle comunit ad affrancarsi dallo stato di arretratezza economica, sociale e spirituale in cui versano. Il Vescovo ha valutato molto positivamente l’operato di padre Balthazar a Razole e ha quindi ritenuto opportuno mettere a frutto le sue capacit per favorire anche le altre missioni.

Questo fatto rappresenta un grosso cambiamento per tutti: i bambini dell’orfanotrofio e tutti i parrocchiani di Razole che erano molto legati affettivamente a padre Balthazar e che temono ora di perdere un prezioso punto di riferimento spirituale, padre Balthazar stesso che si trova ad affrontare una grossa sfida in un territorio inospitale e difficile, noi parrocchiani di Mandriolo, Mandriolo e S. Martino che vediamo venire meno l’unico collegamento diretto con Razole, comunit che per tanti anni abbiamo aiutato e sostento in varie circostanze.

Il nuovo sacerdote, padre Antony, non si ancora ufficialmente insediato a causa di alcune difficolt logistiche e organizzative, pare comunque essere un sacerdote in gamba e disponibile a raccogliere la sfida.

La nuova missione si trova a notevole distanza da Razole, in una zona molto arida di acqua corrente, canali per l’irrigazione, servizi essenziali, infrastrutture. Tutto questo genera disagio sociale, disoccupazione, sfruttamento minorile. Padre Balthazar comunque fiducioso, sebbene gli siano state affidate tre missioni, un centro di ricupero per i giovani in difficolt e la cura pastorale di un grande numero di persone; confida nella volont di Dio, si raccomanda alle nosre preghiere e a sua volta si ripromete di pregare quotidianamente per ciascuno di noi. Conferma di avere ultimato l’acquisto di tutti i letti per l’orfanotrofio grazie alle nostre donazioni! I bambini sono molto felici.

Chiede inoltre se in futuro saremo ancora disposti a sostenerlo economicamente. A tale proposito il Consiglio pastorale si espresso in maniera favorevole riservandosi di valutare di volta in volta le necssit, pur mantenendo vivo il legame con Razole. »

Articolo pubblicato sul giornalino parrocchiale n. 115 giugno-agosto 2015, da Caterina G.

 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Commento: